Stai Leggendo
Come prendersi cura dei capelli in inverno

 

Come prendersi cura dei capelli in inverno

Cinque semplici step per avere una chioma lucente e perfetta in inverno

Cinque semplici step per avere una chioma lucente e perfetta, a prova di pioggia e temperature vicine allo zero.

Freddo, smog, umidità e ambienti chiusi: è arrivato l’inverno. Una stagione in cui la bellezza della nostra chioma può essere messa a dura prova.

La cura dei capelli, infatti, richiede delle accortezze particolari: una corretta hair-care routine sta alla base, così come l’utilizzo di accorgimenti e prodotti specifici.

Cura dei capelli in inverno

Ma quali sono i segreti per preservare la lucentezza e morbidezza dei nostri capelli – anche con le temperature più basse?

Lo chiediamo ad Enzo Varca, celebre hairstylist, socio fondatore del brand I Love Curl.

Nel suo curriculum vanta numerosi lavori, distribuiti fra i poli mondiali della moda – Milano e Parigi: Dolce&Gabbana, Roberto Cavalli, Elie Saab, Iceberg e Valentino sono solo alcuni dei numerosi brand con i quali Enzo Varca ha avuto il piacere di collaborare.

STEP 1: lo shampoo

«Cominciamo dalle basi: lo step più importante per ottenere una chioma perfetta e disciplinata». È il momento dove ci prendiamo cura dei nostri capelli, poiché in questa fase, oltre a detergerli, possiamo dare loro nutrimento, lucentezza e vita.

La scelta dello shampoo è fondamentale

Bisogna esaminare i nostri capelli e leggere quello di cui hanno bisogno. Se sottili e privi di corpo, la scelta ricadrà su di uno shampoo volumizzante per un uso frequente.

Questo permette di non “aggredire” troppo la nostra chioma, in quanto – viceversa – rischieremo di avere un capello troppo pesante.

Per quanto concerne l’applicazione, secondo Enzo «le quantità di prodotto devono essere ridotte, di modo da non far risultare il nostro capello con un effetto elettrico.

La troppa schiuma, infatti, è sinonimo di un’applicazione eccessiva del prodotto». Nel caso, invece, avessimo una chioma più crespa e mossa, si dovrà optare per uno shampoo disciplinante, capace di farci ottenere un effetto morbido e pettinabile.

STEP 2: la maschera

«Dopo lo shampoo, consiglio una maschera rigenerante su lunghezze e punte». Ma attenzione: non sulle radici, poiché questo potrebbe rendere il capello troppo pesante e la piega poco dinamica.

Per tutte coloro che hanno un capello crespo, secco e spesso, Enzo consiglia di coprire i capelli – una volta applicato il prodotto – sulle lunghezze e sulle punte.

Un passaggio molto semplice: basta avvolgere la nostra chioma con un asciugamano bagnato in acqua calda. Questo procedimento amplificherà l’effetto della nostra maschera e farà penetrare al meglio il trattamento scelto.
«Un mio segreto consiste nell’arricchire i vari trattamenti con alcune gocce di pigmenti liquidi – in base al tipo di colorazione della nostra chioma – di modo da dare più lucentezza e luminosità ai nostri capelli».

STEP 3: l’asciugatura

Per Enzo, «la fase di asciugatura è un vero e proprio percorso». Innanzitutto, si procede con l’impostare la nostra chioma nel modo in cui desideriamo ottenere l’asciugatura.

Come? Utilizzando i prodotti adatti: schiume disciplinanti o prodotti in crema per i ricci.


Per evitare di rovinare i capelli, Enzo consiglia fortemente di lavorarli poco con spazzole e phon: «un’asciugatura ad aria libera – in modo da asciugare i capelli al 90% – è la scelta migliore». Poi si darà un tocco finale con un colpo di spazzola, necessario per dare pulizia alle nostre punte e per ottenere una chioma ordinata.

Leggi Anche
Sanremo makeup

STEP 4: ferri, arricciacapelli e piastre

Ferri, arricciacapelli e piastre – se usati nel modo corretto – possono essere un aiuto molto utile per le nostre acconciature.

Ma Enzo ci tiene a sottolineare: «mai abusarne!» e consiglia l’utilizzo di prodotti termo-protettivi, capaci di ridurre l’aggressività degli strumenti utilizzati, in quanto questi lavorano con un’intensità di calore alta.


Sia si utilizzi la piastra, sia il ferro arricciacapelli, Enzo suggerisce di dare un’unica passata, a ciocche strette, piccole ed in modo lento.

Questo processo ci permetterà di non ripetere il gesto e di scaldare e raffreddare il capello più volte; infatti, ciò può essere pericoloso per la salute dei nostri capelli e può dare dei risultati non ottimali, rendendo il capello non performante.

STEO 5: il finish

L’utilizzo di finish lacca anti-crespo può essere un valido aiuto nel periodo invernale, specialmente per ottenere una durata prolungata della nostra piega.

Ma – a detta di Enzo – anche gli olii aiutano molto. Ne esistono di vari tipi; i più accattivanti? Quelli con profumazioni di lunga durata!

«Dopo una cena in un ristorante – posto nel quale spesso i nostri capelli assorbono gli odori delle pietanze cucinate – gli olii profumati possono rivelarsi di grande aiuto».

Photo ©Kaja Reichardt ©Alexander Krivitskiy

Quale è la tua reazione?
Dubbioso
0
Felice
0
In Love
2
No comment
0
Triste
0
Sfoglia commenti (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2021 Fashion Life Magazine. All Rights Reserved.

Scorri verso l'alto